Condividi: 

Südtirol Ultra Skyrace, a dieci giorni dal via, ecco cosa dice Georg Piazza


La Sportiva rinnova pr il secondo anno la collaborazione con l'Ultra più dura del Sudtirolo. Ai nastri di aprtenza, presente anche l'atleta gardenese del Team giallo nero Georg Piazza

Non intendo svelare quale obiettivo mi sono preposto. Ma vi posso assicurare che è molto ambizioso. Daniel Jung è un avversario molto forte. Ci divertiremo": Georg Piazza non scopre le sue carte, ma fa intendere chiaramente che vorrebbe tagliare per primo il traguardo sui Prati del Talvera a Bolzano.

 

Georg Piazza, che alla SUS porterà alti i colori del Team LaSpo, ha testato la sua forma un paio di settimane fa durante la Bressanone Dolomiti Marathon, dove ha conseguito un ottimo secondo posto. Il percorso della Südtirol Ultra Skyrace, però, è tre volte più lungo e quindi tutta un'altra cosa, e questo lo sa anche Piazza: "La distanza non mi fa paura, in fondo mi alleno tutto l'anno e anche nei mondiali Ultra Trail ho corso per 85 chilometri. – dice serenamente Georg -  I passaggi tecnici come quelli sull'alta via “Hufeisentour” sono uno dei miei punti di forza e, quindi, anche quelli non mi spaventano. Ciò che per me è una novità assoluta è la corsa in notturna. Ancora non so come reagirà il mio fisico. Solitamente sono abituato a fare questo tipo di gara al mattino."

Georg è un atleta estremo ricco di esperienza. Nei campionati mondiali Ultra Trail dello scorso anno in Portogallo si è classificato migliore italiano (17° posto) e ha mancato per poco una medaglia con la squadra azzurra (5° posto). Altro punto saliente della sua carriera è stata la vittoria dell'Ötzi Alpin Marathon nel 2016. Anche nella prima edizione della Sellaronda Hero, nel 2010, l'ex mountain biker ha mancato appena la vittoria classificandosi secondo dietro a Klaus Fontana. Per sapere se il gardenese riuscirà a conquistare un trofeo alla Südtirol Ultra Skyrace bisognerà attendere ancora un po’ di giorni...

 

">p>Anche per quest’anno La Sportiva scenderà in pista al fianco di Sportler per sostenere la quinta edizione della Südtirol Ultra Skyrace, valida come qualificazione per la prossima UTMB.

A poco più di una settimana dal via, conferma la partecipazione all’Ultra più dura del Sudtirolo un altro grande campione, Georg Piazza. Il gardenese atleta del Team La Sportiva intende non solo affrontare i 121 chilometri e 7554 metri di dislivello ma anche sfidare il vincitore della scorsa edizione Daniel Jung, d il fuoriclasse delle lunghe distanze Adrian Brennwald (Svizzera).

Il 38enne di Ortisei, infatti, per la gara di corsa estrema in montagna lungo l'alta via “Hufeisentour” nelle Alpi Sarentine ha grandi progetti. "Non intendo svelare quale obiettivo mi sono preposto. Ma vi posso assicurare che è molto ambizioso. Daniel Jung è un avversario molto forte. Ci divertiremo": Georg Piazza non scopre le sue carte, ma fa intendere chiaramente che vorrebbe tagliare per primo il traguardo sui Prati del Talvera a Bolzano.

 

Georg Piazza, che alla SUS porterà alti i colori del Team LaSpo, ha testato la sua forma un paio di settimane fa durante la Bressanone Dolomiti Marathon, dove ha conseguito un ottimo secondo posto. Il percorso della Südtirol Ultra Skyrace, però, è tre volte più lungo e quindi tutta un'altra cosa, e questo lo sa anche Piazza: "La distanza non mi fa paura, in fondo mi alleno tutto l'anno e anche nei mondiali Ultra Trail ho corso per 85 chilometri. – dice serenamente Georg -  I passaggi tecnici come quelli sull'alta via “Hufeisentour” sono uno dei miei punti di forza e, quindi, anche quelli non mi spaventano. Ciò che per me è una novità assoluta è la corsa in notturna. Ancora non so come reagirà il mio fisico. Solitamente sono abituato a fare questo tipo di gara al mattino."

Georg è un atleta estremo ricco di esperienza. Nei campionati mondiali Ultra Trail dello scorso anno in Portogallo si è classificato migliore italiano (17° posto) e ha mancato per poco una medaglia con la squadra azzurra (5° posto). Altro punto saliente della sua carriera è stata la vittoria dell'Ötzi Alpin Marathon nel 2016. Anche nella prima edizione della Sellaronda Hero, nel 2010, l'ex mountain biker ha mancato appena la vittoria classificandosi secondo dietro a Klaus Fontana. Per sapere se il gardenese riuscirà a conquistare un trofeo alla Südtirol Ultra Skyrace bisognerà attendere ancora un po’ di giorni...

 

Highlight Products