Condividi: 

Podi importanti per il team La Sportiva nel weekend running appena trascorso.


Successi tutti verticali in Lombardia dove a Valgoglio Patrick Facchini e la new entry Paola Gelpi primeggiano nella terza edizione della This Is Vertical Race, e poi a Chiavenna, dove gli scialpinisti Michele Boscacci e Henri Aymonod fanno prima e seconda posizione al Verticale dei record di Lagünc. A Malcesine invece, Hannes Perkmann si lascia tutti alle spalle nel settimo Lake Garda Mountain Race.

“This is Vertical Race” un nome un perché: la competizione durissima con un dislivello di mille metri e uno sviluppo di 1,8 km, ha visto il vincitore dello scorso anno Patrick Facchini tornare al successo in Alta Valle Seriana, chiudendo la prova in 33’22”
«Ci tenevo ad esserci. - ha esordito Facchini - Tra tutte le gare di sola salita a cui abbia mai partecipato, quella di Valgoglio in quanto a durezza è seconda forse soltanto a Fully.».
La gara in rosa è stata invece dominata da Paola Gelpi. Trentina d’adozione, la nuova ambassador del team La Sportiva ha fermato il cronometro su 44’24”, a 2’38” dal primato femminile che resta nelle mani della compagna di squadra Beatrice Deflorian (2016).

Gara dei record per eccellenza, la Chiavenna-Lagünc KV torna a stupire. Super performance di Andrea Mayr che, al suo esordio sul tracciato sondriese, polverizza il precedente primato di Valentina Belotti e sigla la migliore performance mondiale su percorso naturale senza l’ausilio di bastoncini con 35’54”.
Al maschile il campione di scialpinismo Michele Boscacci ha invece coronato l’obiettivo di incidere il proprio nome nell’albo d’oro di questa super classica. Reduce dalla performance da record al MelaVertical di soli sette giorni fa, al portacolori del team La Sportiva è bastato un 32’44” per migliorare la 3ª piazza 2016 e mettere tutti dietro. Secondo assoluto uno strepitoso Henri Aymonod, con un interessante crono di 33’17” che lascia ben sperare per le ultime gare di stagione.

Ottima giornata anche sul Lago di Garda, dove a Malcesine il doppio vertical che dalle sponde del lago di Garda sale sul monte Baldo fino ai 2.132 metri di Cima Pozzette ha segnato il successo di Hannes Perkmann. Il giovane atleta del Team La Sportiva si è aggiudicato la 2000 Ultimate Running Class fermandosi a 70'' dal record della gara con 1h27'37'', migliorando così il terzo posto della sua precedente partecipazione nel 2015.
Al femminile, invece conferma della vincitrice della scorsa edizione Antonella Confortola (Marathon Club Imperia), nonostante un infortunio al tendine e un tempo di 6' superiore a quello fatto registrare nel 2016: 1h56'43''.

Highlight Products