Condividi: 

David Lama segna la prima ascesa in solitaria al Lunag Ri, Nepal


Dopo anni di tentativi, l’alpinista austriaco e ambassador La Sportiva David Lama ha portato a termine l’ascesa al Lunag Ri, una delle poche vette himalayane ancora inviolate. E lo ha fatto in solitaria.

In una delle ascese più impressionanti dell'era alpina moderna, l’alpinista austriaco David Lama è riuscito nell’impresa di conquistare la vetta himalayana del Lunag Ri (6.895 metri) in solitaria, sul confine tra Nepal e Tibet: un risultato unico per un'epoca in cui sono rimaste poche le sfide di questo livello.

Il primo tentativo di Lama la Lunag Ri risale al 2015, assieme all’americano Conrad Anker, leggenda dell’alpinismo internazionale. In quell’occasione dovettero rinunciare a soli 300 metri dalla vetta, “sconfitti” da un errore tattico.

Consci degli errori commessi, tornarono in Nepal nel 2016, ma quella spedizione non andò a buon fine poiché Anker fu colpito da un infarto ad oltre 6000metri. Una volta rientrati al campo, Anker venne trasportato in elicottero in ospedale e sottoposto ad intervento chirurgico. Alcuni giorni dopo, Lama tentò nuovamente l’ascesa al Lunag Ri in solitaria, rinunciando questa volta a 250 metri dalla vetta perché sfinito dalle giornate precedenti. "Quella è stata senza dubbio una delle esperienze più estenuanti ed estreme di sempre”, disse poi Lama del tentativo, abbandonato in seguito alla seconda notte trascorsa bivaccando in parete “Dopo una seconda notte sulla montagna, è stata dura anche sole solo riuscire a raccogliere tutte le mie forze per intraprendere la discesa”.

Malgrado il secondo tentativo fallito, David non ha mai smesso di pensare al Lunag Ri, dando a Conrad il tempo di riprendersi e di prendere in tranquillità la sua decisione riguardo ad una terza spedizione nepalese. All'inizio del 2018, Anker confermò che il suo stato di salute non gli avrebbe permesso di fare un altro tentativo, e Lama decise così di partire da solo.

"Ci sono ancora molte montagne inviolate – ha dichiarato il ventottenne austriaco dopo aver reso pubblica la sua decisione di partire - ma se paragonate al Lunag Ri, molte di loro non sono altrettanto attraenti dal punto di vista alpinistico".
Dopo la stagione estiva trascorsa ad allenarsi specificatamente nelle Alpi, l’avventura Lunag Ri targata 2018 ha ufficialmente preso il via lo scorso ottobre.

Approfittando di una finestra di bel tempo prevista per fine mese, Lama ha iniziato la propria ascesa nel cuore della notte, che sarebbe durata poi tre giorni. Ha affrontato la cresta nordoccidentale con temperature polari che hanno toccato i -30 gradi C° e venti fino a 80 km/h, bivaccando per due notti in parete. Muovendosi su terreni misti, Lama si è fatto strada tra neve, ghiaccio e roccia avanzando completamente in solitaria. Assicurandosi solo in luoghi particolarmente esposti ha scalato senza corda per la maggior parte del tempo.

"Questa salita al Lunag Ri è stata uno dei momenti più intensi che abbia mai trascorso su una montagna. Essere da solo ha certamente aggiunto qualcosa in più a questa esperienza, ma a parte questo, il lungo viaggio iniziato assieme a Conrad anni fa, è particolarmente significativo per avermi inziato a questo nuovo modo di vivere e sperimentare la montagna "

Il 25 ottobre, l’alpinista austriaco David Lama ha raggiunto per la prima volta la vetta del Lunag Ri (6907mt), arrivando al campo base nel cuore della notte, esausto ma felice.

 

About David Lama:

Nato a Innsbruck nel 1990 da madre austriaca e padre nepalese, David Lama ha fin da subito dimostrato talento per il mondo verticale. All'età di cinque anni, grazie prima a Peter Habeler e a Reinhold Scherer in seguito, David ha sviluppato le proprie capacità soprattutto in campo agonistico. Dopo numerose vittorie nelle competizioni internazionali junior, nel 2006 è diventato il più giovane vincitore della Coppa del Mondo nella storia e il primo scalatore a vincere sia una Coppa del mondo che un boulder e una Coppa del Mondo di ascensione nella sua stagione d'esordio. Dopo numerosi successi nelle competizioni, nel 2010 David Lama si dedica completamente all'attività alpinistica. Compie numerose e impegnative prime salite, tra cui la prima libera della Via del Compressore sul Cerro Torre o la via Bird of Pray sul Moose’s Tooth, Alaska, USA.

 

Ulteriori informazioni possono essere trovate qui: http://www.david-lama.com/

Highlight Products