Condividi: 

Corsa in montagna e sci alpinismo: i consigli d'allenamento di Michele Boscacci


Campione di sci alpinismo in inverno, mountain runner l’estate: in attesa della prima neve, l’atleta del team La Sportiva ci svela alcuni consigli su come allenarsi in preparazione all’inverno. 

Da quando ero bambino lo scialpinismo è sempre stato parte della mia vita, diventando la mia passione e poi, fortunatamente, anche la mia professione.

Il mio allenamento tuttavia non si limita alla stagione invernale, e se in inverno riesco a raggiungere i massimi livelli, è solo perché cerco di curare al meglio tutta la mia preparazione, che indicativamente ha inizio a metà di giugno.  Durante l’estate alterno molto la bicicletta e la corsa, favorendo quest’ultima più per affinare la mia preparazione tecnica che per macinare chilometri, concentrandomi nello specifico su corsa in salita o brevi distanze sui sentieri delle montagne vicino a casa mia. Mi piace perché, rispetto alla bici, il trail running mi da la possibilità di entrare più in contatto con l’ambiente che mi circonda, regalandomi un po’ le stesse sensazioni che in inverno ottengo con gli sci.
Per questo stesso motivo quando mi alleno cerco di portare con me il minimo indispensabile: scarpe leggere come le 
Helios SR e un  abbigliamento adeguato, per riuscire a sentirmi libero ed in pace con me stesso.

La corsa è un punto fondamentale nella mia preparazione, mi insegna a salire agilmente, a sviluppare movimenti che verranno memorizzati dal mio corpo e utilizzati poi mesi dopo nello scialpinismo. Per questo i miei allenamenti podistici si differenziano in corsa tradizionale e camminata in salita con i bastoni.

Nei mesi di settembre ed ottobre faccio anche qualche gara, ma più per divertimento e passione che non per obbiettivi personali. Quelli, sono quasi tutti rivolti alla stagione invernale! Mi piace confrontarmi in qualche  Vertical, dove posso spingere a fondo e dare il massimo, quasi una prova generale per testare il mio stato prima di iniziare a pensare alle gare con gli sci ai piedi.

Questa è gran parte della mia preparazione atletica, anche se bisogna ricordare che carichi e tempi di recupero sono da commisurare non solo al tempo a disposizione di ognuno, ma soprattutto agli obbiettivi che ci si pone per l’inverno. Per gli amatori e per chi ama praticare “sport di fatica” in tutte le stagioni, utilizzare la corsa come metodo di allenamento principale è particolarmente indicato.  Oltre ad essere molto veloce e poco oneroso, cose utili quando tra gli impegni quotidiani non si ha molto tempo da dedicare allo sport, ti permette di fare ritmi molto elevati e migliorare la condizione in pochissimo tempo.

Highlight Products