Condividi: 

La Sportiva incontra Adam Ondra, in versione pirata per il quarto episodio di "Strange Heroes"


Per tutti gli appassionati della miniserie firmata La Sportiva “Strange Heroes”, in arrivo un nuovo imperdibile episodio: al timone troveremo un insolito capitan Adam Ondra, pronto a confidarci come sconfiggere la paura dell’infortunio e andare oltre i propri limiti.

L’azienda di Ziano di Fiemme prosegue con la webseries che, episodio dopo episodio, mira a scoprire cosa spinge davvero un climber nella ricerca costante del superamento del proprio limite. Unendo computer grafica, linguaggio fumettistico a storie verticali dall’appeal incontrastato, La Sportiva si spinge al cuore degli arrampicatori e ai “mostri” che ognuno di loro porta dentro di sé raccontando, grazie alla visione dello studio creativo Sfelab, la costante motivazione al superarsi, e a spingere la propria ricerca sempre un po’ più in là.

Dopo aver visto le paure di Jacopo Larcher assumere le sembianze di un polipo mostruoso, e Patxi Usobiaga trasformarsi in un gladiatore per vincere la sfida con sé stesso, abbiamo seguito Barbara Zangerl nella lotta con Speed Integrale, il suo primo 9 a.

Ora però è arrivato il momento di incontrare uno dei più acclamati climber di sempre, considerato da molti imbattibile, insuperabile, senza paura. Eppure, anche il ceco Adam Ondra ha le proprie insicurezze. Lo abbiamo incontrato dopo un infortunio al ginocchio che lo ha costretto a fermare la sua corsa per un po’, seguendolo poi nella fase di recupero, fatta di fantasie e barriera da abbattere.
è importante non perdere mai ritmo ed efficienza. – dice Adam – anche se non è facile, quando arrampichi senza una gamba.

Una webseries divertente e seria al tempo stesso, che questa volta affronta in maniera velata il tema della disabilità vissuta attraverso gli occhi di un campione, che da sempre pone nella resilienza e nella forza mentale i propri cardini. Visivamente forte e curata nei minimi particolari, anche questo episodio realizzato dallo studio Sfelab e ambientato ad Arco – Garda Trentino, è tutto rigorosamente Made in Italy.

Seguite il canale youtube de La Sportiva e la playlist “La Sportiva Strange Heroes” per vedere tutti gli episodi!

 

Il protagonista: Adam Ondra

Classe 1993, Adam Ondra inizia a scalare in tenera età grazie ai suoi genitori, anche loro climbers, e fin da subito il talento del bambino non passa inosservato. A 8 anni sale a vista il suo primo 7b+ e a 13 chiude il suo primo 9 a. L’enfant prodige inizia a distinguersi oltre che su roccia anche su plastica, entrando nel circuito di coppa del mondo a soli 16 anni. Campione nella vita oltre che nello sport, con una decina di 9a+ e una ripetizione del 9b alle spalle, a 18 anni diventa ambasciatore del progetto Climb for Life, diventando donatore di midollo osseo. Nel 2014 passa alla storia per essere il primo climber ad aver vinto il titolo di campione del mondo sia nella specialità boulder che lead. A Flatanger, in Norvegia, segna due dei più grandi traguardi nella storia dell’arrampicata sportiva, aprendo nel 2012 il primo 9b+ (Change) e nel 2017 il primo 9c (Silence).

Highlight Products