ELISABETTA LUCHESE

ELISABETTA LUCHESE

DATE OF BIRTH: 15.04.1981
NATIONALITY: ITALY

Bio

"Those who don't believe in magic will never find it."

Rohald Dahl

Sono nata a Montebelluna e vivo a Volpago del Montello (TV). Amante dello sport da quando sono piccolissima, ho sviluppato presto l’amore per la montagna: d’inverno con lo sci e d’estate con le camminate. Ho iniziato a correre dopo aver visto una maratona, è stato un colpo di fulmine! Mi sono subito innamorata dell’idea della fatica in una distanza lunga, quello è stato lo stimolo per iniziare ad allenarmi per fare 42,195 km. Dal 2009 quindi mi alleno quasi ogni giorno e se fino a qualche anno fa lo facevo sempre e solo su strada, da un paio di anni ho provato a trasferire la corsa sui sentieri, sentivo la necessità di un cambiamento e da li è scoccato un nuovo amore. Tendenzialmente preferisco le gare corribili, quelle con poca discesa tecnica ma mi diverte anche sperimentare e mettermi quindi in discussione. Mi piace l’idea che la corsa faccia parte del mio quotidiano, mi affascina l’idea che superato il limite della fatica, possiamo trovare benessere e forza che non avremo mai sognato di possedere. Vivo questa passione come momento mio, quasi intimo, correre mi fa sentire libera e mi da quel coraggio necessario per cambiare le cose e per essere me stessa.

Interview

1) Qual è il tuo posto preferito per correre?
I posti di casa: abito ai piedi del Montello, una zona collinare di terra rossa. Qui svolgo gran parte dei miei allenamenti.
2) Qual è la tua specialità?
Mi piacciono le lunghe distanze, preferibilmente corribili.
3) Hai una routine pre-gara?
Nei giorni precedenti alla gara cerco di svolgere esercizi di yoga e di respirazione, negli allenamenti invece cerco di visualizzare il percorso, di previvere le emozioni della gara, quindi volti, immagini, suoni…La sera prima è dedicata invece ad aspetti come l’ora della sveglia, l’alimentazione, la preparazione e il controllo del materiale.
4) Quando e perchè hai iniziato a correre?
Ho iniziato nel 2009 dopo aver visto casualmente una maratona.
5) Quali sono le tue scarpe La Sportiva preferite?
Il mio primo amore: le Bushido
6) Cosa bolle in pentola?
Vorrei potermi allenare bene per preparare delle gare internazionali, magari allungando le distanze

 

In primo piano

  • 2011 Prima Maratona a Firenze
  • 04/2018 Ho conosciuto il imo coach Grazielli e ho iniziato il mio percorso verso il trail
  • 05/2018 Prima gara a tre cifre, 2° classificata alla Cento e Lode
  • 05/2018 La mia prima volta in La Sportiva a Ziano!!!
  • 06/2018 Prima gara dell'Ultra Trail World Tour: la LUT!

Favourite Products