Compártalo: 

Scialpinismo: ottimi gli atleti La Sportiva ai campionati italiani di Madonna di Campiglio


Un inizio stagione davvero positivo per gli atleti del team La Sportiva che lo scorso week end hanno affrontato le prove vertical, sprint e staffetta ai campionati italiani di Madonna di Campiglio.

Si è conclusa domenica la tre giorni dedicata allo sci alpinismo nazionale nella surreale cornice di Madonna di Campiglio, spoglia di neve sulle cime dolomitiche ma non lungo  il celebre pendio del Canalone Miramonti, prossimo ad ospitare la classica 3-Tre di Coppa del Mondo di sci alpino. Condizioni sicuramente particolari, ma che non sono riuscite a guastare il risultato della rassegna tricolore, magistralmente organizzati dallo Sci club Brenta Team. Ad affrontarsi sulle tre competizioni (sprint, vertical e staffetta) i migliori atleti presenti sulla scena dello sci alpinismo nazionale,  e per gli alfieri La Sportiva, i risultati non sono mancati.

L’apice dello spettacolo è stato sicuramente toccato durante la gara a squadre, con i senior uomini, senior donne e gli atleti della categoria Giovani chiamati a confrontarsi in notturna su un percorso con 180 metri di dislivello da ripetere una volta per ciascun frazionista, ricalcando per la maggior parte quello che era stato il tracciato della sprint di venerdì sera. Sul medesimo pendio che tra pochi giorni vedrà protagonisti i big dello slalom speciale, il pronostico della Senior maschile pendeva dalla parte dell'Esercito che non ha tradito le attese, vincendo con Michele Boscacci, Nadir Maguet e Robert Antonioli. La seconda squadra targata Esercito si classifica seconda, ma tra le due squadre dei “big” è riuscito a inserirsi il giovane trio trentino targato Brenta Team  composto da Federico Nicolini, Valentino Bacca e Nicola Pedergnana.

Nella senior femminile invece, che vedeva al via due atlete per squadra, titolo e medaglia d'oro sono andate alle venete Alba De Silvestro e Martina Valmassoi. Sul secondo gradino del podio è salito il duo dell'Adamello Ski Team composto da Corinna Ghirardi e Bianca Balzarini, mentre la lotta per il bronzo ha premiato la coppia Raffaella Rossi (Sc Valtartano) e Laura Besseghini (Sc Sondalo).   Ottimi quindi i risultati ottenuti dagli atleti La Sportiva, anche se le conquiste non sono arrivate solo nelle staffette: Per Boscacci, oltre alla vittoria nella gara a squadre anche un secondo posto nella sprint e una meritatissima vittoria nella vertical che si è tenuta sabato sera: l’atleta di Albosaggia ha dunque chiuso in bellezza il primo atto dei campionati italiani di sci alpinismo, ponendo il proprio sigillo sulle gare più attese andate in scena in questo lungo fine settimana,  firmando ogni podio con i suoi nuovi Stratos Hi-Cube ai piedi.  
Il suo compagno di team Nadir Maguet lo ha seguito a ruota non solo nella gara a squadre, ma anche nella sprint, classificandosi terzo. Per Nicola Pedergnana, oltre all’argento nella staffetta arriva anche un bronzo nella vertical. Al femminile, ottima la prestazione di Elena Nicolini, che oltre a piazzarsi sul gradino più alto del podio nella sprint, conquista il bronzo nella vertical. info www.brentateam.com