NOME: ALBERTO GNERRO

ANNO DI NASCITA: 1969

NAZIONALITÀ: ITALIA







AMBASSADORS - ALBERTO GNERRO


Alberto Gnerro è un arrampicatore italiano. Pratica l'arrampicata in falesia e il bouldering e ha gareggiato nelle competizioni di difficoltà. Inizia ad arrampicare nel 1986, dopo aver gareggiato per alcuni anni nello sci. L'anno successivo sale il suo primo 7c+ e nel 1988 il primo 8a lavorato. Nel 1989 balza agli onori della cronaca per aver raggiunto il livello dell'8a a vista, con le salite di Margarina ad Andonno, En un combat douteux e Peine à jouir a Cimaï. L'8a a vista era stato raggiunto solo due anni prima da Antoine Le Menestrel con Samizdat, sempre a Cimaï. Nel 1989 sale anche la famosa via di 8b Sortilege a Cimaï e Noi ad Andonno, di 8b+. L'anno successivo riesce a vista su Outsider, 8a+ a Cornalba. È al Tetto di Sarre, in Valle d'Aosta che apre le sue vie più difficili: L'Avaro di 8c+ nel 1998 e Ground Zero di 9a nel 2002. Per quanto riguarda le competizioni ha partecipato alla Coppa del mondo lead di arrampicata dal 1990 al 2005, ottenendo come miglior risultato finale il 12º posto nella stagione 1996. Il suo miglior risultato di tappa è stato il quarto posto, ottenuto nella quarta prova della stagione 1993. A livello italiano ha vinto il Campionato italiano per tre volte: nel 1989, 1990 e 1992.Ha una palestra per arrampicata indoor, la Runout Climbing School vicino a Biella, ed è tracciatore di gare d'arrampicata, a livello nazionale e internazionale.