NOME: ADAM ONDRA

ANNO DI NASCITA: 1993

NAZIONALITÀ: REP. CECA











AMBASSADORS - ADAM ONDRA


Adam Ondra inizia a scalare all'età di sei anni, per mano dei suoi genitori che condividono la loro passione con lui. All'età di 8 anni sale a vista il suo primo 7b+ e il suo primo 8a a nove (a vista a 10 anni). Sale il suo primo 9a all'età di 13 anni. Vince la IFSC Youth World Cup Championship nel 2007 e nel 2008. All'età di 16 anni inizia a partecipare al circuito di coppa del mondo. Nel 2008 consolida il grado del 9a (dieci vie), raggiunge il 9a+ (due vie) e l'8c a vista (tre vie). A febbraio compie un viaggio in Spagna di due settimane in cui realizza la sesta salita del 9a+ La Rambla a Siurana in soli cinque tentativi e la salita di tre 9a lavorati e di due 8c a vista a Santa Linya. A maggio sale due 9a in Frankenjura: Unplugged di Markus Bock e la storica Action Directe di Wolfgang Güllich. A novembre realizza la seconda salita del 9a+ Open Air, a Schleierwasserfall, via di Alexander Huber del 1996, irripetuta ancora dopo dodici anni. Grazie a questa ripetizione, Alexander Huber può essere considerato il primo ad aver salito un 9a+. Nel solo mese di settembre sale quattro 9a tra Austria e Frankenjura e nel mese di ottobre altri tre 9a e un 9a+, Marina Superstar a Domusnovas, in Sardegna, il primo 9a+ di cui Ondra effettua la prima libera. La via è lunga 35 metri, di cui 30 strapiombanti oltre i 50 gradi. Ondra propone il grado di 9a+/9b e la valuta più dura dei quattro 9a+ saliti fino a quel momento (La Rambla, Papichulo, Open Air e Corona). La via è irripetuta. A marzo, a Siurana, riesce nella prima ripetizione del 9b Golpe de Estado, salito da Chris Sharma nel 2008. Si tratta della prima volta nella storia dell'arrampicata che una via gradata 9b viene ripetuta e confermata nel grado. A fine settembre si reca in Madagascar accompagnato da Pietro Dal Prà, per tentare la prima salita in libera in giornata della via Tough Enough, una via di 400 metri (10 tiri), con cinque tiri sopra l'8b (fino all'8c). Il 30 settembre riesce nell'impresa e quattro giorni dopo la ripete con l'ottavo tiro originale (8c) Durante il viaggio in Madagascar viene a conoscenza grazie a Pietro Dal Prà della possibilità di donare il midollo osseo. Poco dopo il compimento dei 18 anni ne diviene donatore ed entra a far parte del progetto Climb for Life, nelle vesti di membro più giovane. Nel 2012 continua la serie degli 8c+ a vista (7), dei 9a (7) e 9a+ (2) lavorati, ma soprattutto riesce nella prima salita della storia di una via con grado proposto di 9b+.Alla fine di giugno si reca in Norvegia a Flatanger, dove si trova una enorme grotta che permette l'arrampicata in condizioni ottimali di temperatura anche nei mesi estivi. Dopo aver preso parte al Campionato del mondo 2012 a settembre, riparte per Flatanger, dove il 4 ottobre riesce nella salita del suo progetto, chiamato Change e proposto di grado 9b+. La via è lunga 55 metri ed è costituita da una prima sezione di 20 metri, valutata 9a+/9b e contenente un boulder di 8B+, e da una seconda parte di 9a, anch'essa con un boulder intenso. Per la riuscita gli sono occorse cinque settimane di lavoro, tre in estate e due in autunno. A gennaio si reca ad Oliana per continuare a provare il progetto La Dura Dura. Si tratta di una via chiodata da Chris Sharma nel 2010 e poi abbandonata perché ritenuta troppo difficile. All'inizio del 2012 Ondra si era dimostrato interessato a provarla e aveva cominciato a lavorarla insieme a Sharma. Ad Ondra sono stati necessari cinque viaggi ad Oliana e circa nove settimane di lavoro (63 giorni, totalizzando una settantina di tentativi) per riuscire finalmente nella prima salita il 7 febbraio. Si tratta del seconda via di grado 9b+ proposto della storia, dopo Change nel 2012.Durante il soggiorno ad Oliana, realizza inoltre la salita di due difficili vie di Sharma: il 25 gennaio, il primo giorno, sale il 9a+ Power Inverter, e il 9 febbraio, solamente due giorni dopo la prima salita di La Dura Dura, realizza la prima ripetizione del 9b Fight or flight. Il 9 luglio riesce nella sua prima salita a vista di un 9a, Cabane au Canada a Rawyl, nei pressi di Sion, in Svizzera. Si è trattato del secondo 9a a vista della storia dell'arrampicata. Nel dicembre 2013 riesce a liberare, dopo circa cinque anni di tentativi, la via Vasil Vasil, terzo 9b+ al mondo. Questa via di 12 metri è situata nella falesia di Sloup, in Repubblica Ceca.Al 2013 il suo curriculum in falesia è di 1060 vie tra l'8a e il 9b+, di cui 501 a vista. Il 23 agosto 2014 diventa per la prima volta campione del mondo boulder, vincendo il campionato tenutosi a Monaco di Baviera, titolo che ancora gli mancava, avendolo sfiorato con le medaglie d'argento del 2009 e 2011. Poche settimane dopo, il 14 settembre, nell'ambito della stessa manifestazione vince anche nella categoria lead, diventando la prima persona nella storia dell'arrampicata sportiva a vincere in entrambe le categorie.