Condividi: 

Silvio Reffo racconta la prima libera di Horror Vacui (8b+)


L'ambassador La Sportiva Silvio Reffo ci racconta la prima libera di Horror Vacui (8b+, 180m), la via di più tiri aperta da Rolando Larcher nella primavera 2015 allo Scoglio dei Ciclopi, Monte Cimo (Val d’Adige).

Era da un po' di anni che non mi avventuravo sulle pareti della Val d'Adige, in cerca di avventura e vuoto sotto i piedi. Questo week end data la grande umidità che non facilita di certo i progetti estremi in falesia, decido di tornare in questa bellissima bastionata di roccia compatta. La mia attenzione questa volta è caduta su una delle ultime vie nate made Rolando Larcher e nello specifico Horror Vacui. 4 lunghezze di corda che si sviluppano sugli incredibili strapiombi dello Scoglio dei Ciclopi con difficoltà sostenute.

Lo stesso Rolando qualche mese prima aveva compiuto la libera integrale della versione "facile" della via, saltando il primo tiro della linea originale gradato 8b+; quindi mancava, come definito da lui, la ciliegina sulla torta: la salita in libera in un'unica soluzione dell'intera via con la prima lunghezza originale.

Per non farmi mancare niente, il mio desiderio era di provare a salire l'itinerario a vista. Sotto la parete, non appena arrivata l'ombra, sono partito sulla prima lunghezza e per un soffio non sono riuscito nella salita al primo tentativo. Dopo un breve riposo sono ripartito da terra questa volta non sbagliando e ritrovandomi sul terrazzino della sosta. La lunghezza più dura era andata, ma ancora 3/4 della via era da salire, con ancora una lunghezza valutata 8a+. Dopo un po' di ore tra crampi, run out e roccia spaziale mi ritrovo in cima a questa via, riuscendo così nella prima libera in un'unica soluzione ed in giornata di questa stupenda via. Come di consueto doppie al buio e solo la pila dell'iphone a illuminare la nostra discesa. Anche questa volta il Brentino mi ha regalato una grande avventura.

Voglio ringraziare Giulio Bertola per avermi accompagnato in questa giornata, a Rolando Larcher di avermi invitato a provare la via, Matteo Pavana per essere presente con la macchina fotografica nei momenti decisivi e a tutti i presenti che mi hanno seguito e tifato da terra.

by Silvio Reffo

Highlight Products