Condividi: 

Sabato scorso in Svizzera, Urban Zemmer si riconferma campione di Fully


Il capitano del team La Sportiva, festeggia il finale di questa stagione con un’altra grande vittoria.

Avevamo appena finito di interrogarci su cosa mai riusciremmo a fare in meno di mezz’ora. Avevamo anche detto che Urban Zemmer, quarantacinquenne idraulico di Castelrotto, in questo stesso tempo riesce a correre il Kilometro Verticale.  E si sa che a lui non piace smentirsi. Questo sabato infatti a Fully, l’alfiere La Sportiva ha segnato il secondo tempo migliore di sempre ed il primo di giornata, correndo i ripidissimi 1920m di binari in 30’11’’. Poco lontano risulta, alla luce del fatto, il record del mondo sul Kilometro Verticale, di 29’42’’. La firma è sempre la stessa, quella di Urban. Una gara che non delude incorniciata da un pubblico che, aggrappato alle pendenze del tracciato in certi punti superiori al 50%, accompagna i corridori con quel calore che ne ha del cisalpino Tour De France.  Una gara, anzi La gara dei record, dei record firmati La Sportiva. Al seguito del capitano del team trentino, il compagno Marco Moletto, secondo con 31’26’’, ed il bellunese Manuel da Col (32’08”). Per le donne, ottime Beatrice Deflorian e Serena Vittori, seconda e terza con40’45’’ e 41’06’’ per chiudere in bellezza questa stagione 2015 targata La Sportiva.