Condividi: 

Nuovo inizio per Fabian Buhl, che a Loferer Alm apre e libera „Ganesha“ 8c


Arrampicata in solitaria: sulla Sonnwendwand a Loferer Alm in Austria, Fabian Buhl ha aperto e liberato Ganesha, una multipitch gradata complessivamente 8c.

Dopo essere stato il primo a ripetere "Nirwana" (8c +), la via aperta da Alexander Huber sul Sonnwendwand a Loferer Steinplatte e ad oggi considerata fra lei più difficili multi pitch al mondo, per il climber tedesco Fabian Buhl è stato un susseguirsi di successi.

Il 26enne ambassador La Sportiva, è infatti tornato sui suoi passi nell’autunno del 2015, con l’intento di far propria quella stessa sezione di roccia aprendo anche lui una via, sempre dal basso e sempre in solitaria.

Proprio accanto a "Nirwana", Buhl ha disegnato una linea complicata che, nei suoi sette tiri, è protetta da nuts, friends e pochissimi spit, con difficoltà che arrivano a toccare l‘8c.
Dopo aver lavorato la via per una decina di giorni l’estate scorsa, è poi riuscito a salirla in libera, in giornata, e sempre in solitaria.

Ganesha - il dio dei nuovi inizi - è il nome dato da Fabian Buhl alla nuova via, che lo porta ad essere fra i pochissimi ad aver aperto in solitaria e dal basso una via di questa difficoltà. Prima di lui, nel lontano 1999 era stato proprio Huber a fare lo stesso con Bellavista sulla Cima Ovest di Lavaredo, aperta in quattro giorni in inverno e poi liberata nel 2001.

Un nuovo inizio, che sicuramente lascia bene sperare il futuro alpisnistico del giovane atleta tedesco.


Photos: Stefan Schlumpf

Highlight Products