Condividi: 

Mountain attak 2017: la vittoria è di Toni Palzer e Jenni Fiechter


Nuovi vincitori e tempi record al “Superbowl” austraico dello scialpinismo, grazie al campione bavarese Anton Palzer e alla svizzera Jennifer Fiechter.

Il ventitreenne di Ramsau Toni Palzer non ha lasciato nulla al caso, e alla Mountain Attack 2017 vince con record, giungendo al traguardo di Saalbach con il nuovo tempo di 2:21:34. I vincitori degli ultimi anni, l’austriaco Christian Hoffmann e l’italianissimo re della corsa in montagna Tadei Pivk hanno dovuto accontentarsi del secondo e terzo gradino del podio.

L’atleta friulano, detentore del precedente record in 2h25, ha concluso gli oltre 3.000 metri di dislivello in due ore e ventisette, un tempo ottimale ma che non gli ha permesso di confermare il suo primato.

In campo femminile, l’atleta più veloce del percorso Marathon è stata la svizzera portacolori del Team La Sportiva Jennifer Fiechter, arrivata a Saalbach dopo 3:03:09 di gara. Al suo seguito, Katia Tomatis e l’italiana Martina Valmassoi.

Con un totale di 1100 starter per le tre diverse distanze proposte (oltre alla maratona, presenti i tracciati Schattberg con 1.017mt di dislivello, e il Tour con 2.036 metri di dislivello), l’inventore ed organizzatore della Mountain attack Roland Kurz afferma “Malgrado le condizioni difficili con neve, temperature basse e raffiche di vento, tutti gli operatori che hanno lavorato alla messa a punto del percorso hanno fatto ancora una volta un lavoro sensazionale, che ha permesso ad atleti e spettatori di poter vivere lo spettacolo che rende questa manifestazione la perla delle notturne scialpinistiche dell’arco alpino

Tutti i risultati su www.mountain-attack.at/2017.html

Highlight Products