Condividi: 

Campionati del Mondo Skialp: a vincere individuale e gara a coppie, l’ambassador La Sportiva Damiano Lenzi


Le nevi d’Alpago si colorano d’azzurro e parlano La Sporiva grazie ad uno stupefacente Damiano Lenzi, che prima venerdì e poi domenica conquista entrambi i titoli iridati più attesi. È lui, il nuovo campione del mondo individuale e team.

Nebbia e pioggia non saranno riusciti a rovinare l’esordio iridato, ma hanno costretto ai lavori straordinari il comitato Transcavallo, che ha saputo comunque proporre una gara tecnica e molto spettacolare con partenza e arrivo spostati all’ingresso della Val Salatis.
A decretare i migliori del prossimo biennio quattro salite e altrettante discese con un dislivello complessivo di 1670 m per gli uomini e 1500 per le categorie femminili.

Le montagne di confine tra Veneto e Friuli, hanno letteralmente esaltato l’ambassador La Sportiva Damiano Lenzi che già sulla prima salita ha provato a sgranare il gruppo di testa. L’unico in grado di infastidirlo è stato Kilian Jornet Burgada, anche se a niente è servito il forcing del catalano, che ha dovuto arrendersi nella discesa finale quando Lenzi ha saputo tracciare linee migliori tagliando il traguardo a braccia alte in 1h52’10”.

Argento per Jornet in 1h52’11” e bronzo per un eccellente Anton Palzer (1h52’44”). A seguire troviamo Matteo Eydallin, Robert Antonioli, Xavier Gachet, William Bon Mardion, Marti Werner, Valentin Favre e Jakob Hermann. Oro espoir per l’azzurro Nicolini davanti allo spagnolo Oriol cardona e allo svizzero Remì Bonnet.

Al femminile Laetitia Roux si impone nuovamente vincendo gara e titolo iridato in 2h03’06”. Seconda piazza e argento mondiale per la svizzera Mathys Maude 2h04’53”. Bronzo invece per l’altra transalpina portacolori La Sportiva Axelle Mollaret, che ha terminato la sua prova in 2h06’42”.

Ancora una volta italiani grandi protagonisti in una delle gare più ambite e prestigiosa di questa settimana “mondiale”, che ieri ha visto l’assegnazione dei titoli della gara a squadre.

Damiano Lenzi e Matteo Eydallin confermano il successo di Verbier 2015 e si laureano nuovamente campioni del mondo mentre al femminile le gare iridate dell’Alpago hanno invece incoronato le francesi Axelle Mollaret – Lorna Bonnel.

Completano il podio la seconda coppia di italiani in gara, grazie all’equipe sondriese composta da Michele Boscacci - Robert Antonioli. Chiudono in terza posizione i francesi William Bon Mardion - Xavier Gachet (2h23’40”), grazie ai quali abbiamo potuto trovare uno Stratos Hi-Cube per ogni gradino del podio.

Nella gara in rosa, le francesi Mollaret-Bonnet sorpassano nella seconda parte di gara la coppia italiana e vincono gara e titolo in 2h33’40”. A conquistare l’argento ci hanno pensato le spagnole Mireia Mirò-Claudia Galicia (2h36’58”), mentre la coppia Valmassoi – De Silvestro ha comunque gioito per un importantissimo bronzo (2h40’27”).

Domani, la macchina organizzativa si sposterà a Piancavallo per la Sprint Race, di martedì. Mercoledì mattina si correrà la prova Vertical per tutte le categorie. Gran finale giovedì mattina con la spettacolare prova Staffetta

Highlight Products