Partagez-le: 

Parata di stelle alla Dolomites: ecco gli atleti La Sportiva


Confermate le presenze al duplice appuntamento con le Skyrunner® World Series della Val di Fassa, in programma dal 15 al 17 luglio. Superata ampiamente quota 1000 presenti fra l’evento Dolomites Vertical Kilometer® del venerdì e Dolomites SkyRace® della d

Molti gli atleti di livello presenti questo weekend al duplice appuntamento con la corsa a fil di cielo, immersi nei suggestivi paesaggi dolomitici di Forcella Pordoi, Piz Boè e Val Lasties , saranno presenti atleti provenienti da 26 nazioni, arrivando a rappresentare ben 4 Continenti.

Per il Team La Sportiva, confermate le presenze di Martin Stofner, vincitore domenica scorsa alla Skylakes, Paolo Bert, Christian Varesco, Paolo Longo, Filippo Beccari e Chiara Gianola. Una squadra con buone probabilità di far bene e che, capitanata dall’irriducibile Michele Tavernaro, sfiderà domenica gli altri grandi protagonisti del mondo skyrace sul percorso lungo di 22km.

A dare man forte al team italiano, sono arrivati a Canazei anche i colleghi iberici de La Sportiva Spain, guidati da Miguel Caballero Ortega, secondo alla Dolomites 2011. Gli spagnoli Alfredo Gil, Maite Maiora, David Lopez Castan e Adel Cristobal, gareggeranno in assenza del compagno di squadra Pere Rullan, fermo per infortunio. il forte skialper francese William Bon Mardion.
Nel Vertical della Crepa Neigra, spettacolo assicurato con il team giallo-nero che schiererà un sestetto d’eccezione con il forte skialper francese Wiliam Bon Mardion, lo sloveno Nejc Kuhar, il neo campione Fisky Hannes Perkman, il re del verticale Urban Zemmer, Marco moletto e Patrik Facchini. Impegnato in altre gare il campione italiano del Verticale Nicola Pedergnana.
Al femminile, presenti Nadia Scola, Serena Vittori, Francesca Rossi e Beatrice Deflorian, che vista lo stato di forma in costante crescita potranno puntare alle più alte posizioni della classifica.

Altri team confermati quello della Valetudo Sky Running Italia con i due capitani Ionut Zinca in rappresentanza della Romania e Silvia Rampazzo per l’Italia, e quello della Crazy Idea con il campione Tadei Pivk (trionfatore a Canazei dodici mesi), lo skialper Mathéo Jacquemoud, Gil Pintarelli, Elisa Sortini, Raffaella Rossi e l’insidiosissimo colombiano Saul Padua Rodriguez, che darà il tutto per tutto al fine di portarsi a casa un bel risultato. Fra gli ultimi iscritti troviamo i big del Team Salomon, con la vincitrice dell’edizione 2014 e detentrice del record nel Vertical, Laura Orguè i Vila che parteciperà ad entrambe le competizioni, quindi Paula Cabrerizo, Yngvild Kaspersen, Rémi Bonnet, Micha Steiner, Pablo Villa, Martin Anthamatten, Jan Margarit e Victoria Kreuzer.

Particolarmente ricco il programma del lungo week-end agonistico, che si aprirà venerdì 15 luglio con la gara Vertical: una sfida tutta in salita che scatterà alle 9.30 in località Ciasates a Canazei, con arrivo, dopo 2,4 km e 1.000 metri di dislivello previsti dal regolamento internazionale, ai 2.465 metri di località Spiz – Crepa Neigra. La prima partenza sarà riservata agli junior (16-18 anni), mentre i top runner iscritti alle Skyrunner® World Series prenderanno il via alle 11.

La gara regina, la Dolomites Skyrace, invece, scatterà domenica 17 luglio da Piazza Marconi a Canazei alle 8.30 sul tradizionale percorso di 22 km, dei quali 10 in salita e 12 in discesa, con un dislivello positivo di 1.750 metri e i suggestivi passaggi a Forcella Pordoi (a quota 2.829 metri) e ai 3.152 metri del Piz Boè, quota massima raggiunta dai concorrenti in gara. Il tempo massimo è fissato in 4h30', con cancello orario a Forcella Pordoi dopo due ore dall'orario di partenza.

La giornata intermedia di sabato 16 luglio sarà invece allietata dalla Mini Dolomites Skyrace, riservata ai giovani runner, un evento promozionale aperto a tutti gli atleti fino ai 17 anni con tre diversi percorsi a seconda della categoria di appartenenza (Baby, Ragazzi e Allievi), mentre nella stessa giornata è previsto un evento collaterale in via di definizione, che vedrà la presenza di alcuni medagliati olimpici.