Partagez-le: 

La Sportiva, nuovamente partner di La Grande Course e nuovamente pronto a stupire…


Con l’apertura delle iscrizioni del Millet Tour du Rutor Extrême  e l’avvicinarsi della new entry di questa stagione Altitoy Ternua, ecco che torniamo a parlare di Grand Course.
Un campionato che da ormai cinque anni  associa le più importanti e ambite gare di scialpinismo del mondo, unendo sette realtà ben distinte attraverso un percorso lungo 355 chilometri, con 38.000 metri di dislivello che si snoda fra Francia, Italia e Svizzera.
Quello che caratterizza senza dubbio la Grande Course è lo spirito di cordata,  molto forte nelle singole competizioni in quanto queste si possono svolgere solo ed esclusivamente in squadra. Identico è infatti lo spirito che anima da sempre l’organizzazione di questa spettacolare serie di gare, che anche per quest’anno ha scelto La Sportiva come proprio partner.
Una Grand Course quindi, che anche per questa stagione sarà pronta a stupire, esattamente così come La Sportiva ed i suoi atleti…

I più attenti l’avranno notato ai piedi di alcuni top runner, molti di voi l’avranno ammirato nelle foto e video che cominciano a circolare sui  social, ma  in pochi, pochissimi hanno avuto il piacere di vederlo da vicino. Una cosa è certa: “Stratos Hi-Cube” è la grande novità dell’inverno 2016.  Sarà utilizzato in gara da diversi atleti del team ufficiale, ma vi possiamo anticipare che i primi feedback sono eccellenti. Nelle gare più belle, quelle più prestigiose dell’arco alpino, i top atleti del Team La Sportiva Skimountaineering avranno quindi un asso nella manica; un super scarpone che in realtà ha già vinto la Coppa del Mondo Skialp 2015 ai piedi di Damiano Lenzi. Ma le novità in casa “Laspo” nom finiscono qui.
In ambito più “tour” l’azienda di Ziano di Fiemme propone la nuova serie di scarponi a due ganci in versione 2.0 che vede la doppia compatibilità con attacchini Tech e con l’attacco di sicurezza Skitrab TR2 dell’azienda di Bormio con la quale La Sportiva lancerà sul mercato nel 2016/17 anche una nuova linea di sci.
Per quanto riguarda  l’abbigliamento, le news più eclatanti riguardano l’introduzione di una linea completa di tute e materiali da gara a completamento dell’outfit Syborg e Stratos, che andranno ad affiancarsi  ad una collezione dedicata al touring e al free-ride. Il tutto sempre con quel grado di innovazione, freschezza e tecnicità che contraddistingue un’eccellenza del Made in Italy ormai da quasi 90 anni sul mercato.