Partagez-le: 

Crazy Skialp Tour: si corre sabato a Folga la terza tappa del circuito


Con i risultati di domenica scorsa in Val Rendena, comunichiamo che la terza tappa del carosello scialpinistico tutto italiano si disputerà sabato 27 anziché domenica

Condizioni perfette quelle di domenica scorsa in Val Rendena, dove è andata in scena la seconda tappa del circuito italiano dedicato allo scialpinismo firmato Crazy e patrocinato La Sportiva. Gli azzurri di ritorno dalla 4° tappa del ISMF World Cup Martina Valmassoi e Federico Nicolini, mettono la firma sull’albo d’oro della manifestazione.
Alle spalle di Nicolini, che ha tagliato il traguardo in 1.41’30”, Ivo Zulian, reduce da una bagarre mozzafiato con Nicola Pedergnana, portacolori La Sportiva che chiude in 1.43’37”

Nella gara in rosa invece, è la veneta Martina Valmassoi ad impostare l’andatura fin dalle prime battute. Per lei un successo che ferma il cronometro su 1.48’26”. Bianca Balzarini e Birgit Stuffer completano il podio, mentre fanno bene anche Margit Zulian e la nostra Beatrice Deflorian.

Questi i risultati della seconda tappa del circuito, mentre altre sono le novità che giungono dagli organizzatori del Tour rispetto alla gara fissata per domenica prossima al Lago di Calaita. È infatti confermata da parte dell’US Vanoi e dell’organizzazione Crazy Skialp Tour la decisione di anticipare di 24 ore la terza e penultima tappa del circuito, che si correrà sabato 27 febbraio.
Un percorso leggermente modificato per assicurare la sicurezza dei partecipanti, e un cambio di data necessario in previsione della forte nevicata prevista fra sabato e domenica. A dividere le linee di partenza (prevista nei pressi del Rifugio Lozen 1.200 m) ed arrivo (Lago di Calaita 1.605 m), ci saranno comunque 14 Km di vero scialpinismo che porteranno gli atleti a raggiunge la quota massima di 2.200 metri, all'altezza della forcella Folga, con 2300 metri di dislivello totale. Tracciato più breve previsto invece per le categorie giovanili e gli amatori, mentre gli organizzatori assieme al Soccorso Alpino stanno effettuando le ricognizioni del tracciato, che risulta essere attualmente in buone condizioni. Eventuali ulteriori aggiornamenti verranno pubblicati sul sito www.folgaskirace.it e sulla pagina facebook folgaskirace.