Partagez-le: 

Avvistata Helios SR sulla Torre Eiffel


La sua vocazione è il mountain running. Ma dicono che domani sfreccerà sui gradini della torre più famosa del mondo. Dicono.

Uno può anche nascere in montagna, magari in Val di Fiemme, ed essere destinato fin da subito alla corsa in montagna, alle gare sulle cime più vicine al cielo. Eppure, quando ti offrono di correre una gara tutta nuova, con un tracciato che percorre in verticale uno dei simboli più conosciuti d’Europa, mica puoi rifiutare. E infatti Urban Zemmer, Marco Facchinelli e Francesca Rossi hanno accettato la sfida. Saranno i tre  atleti del team La Sportiva a portare Helios SR in cima alla Torre Eiffel. Che è meno vicina al cielo delle creste a cui sono abituati, ma che ha un fascino tutto suo, difficile da eguagliare. L’appuntamento è il 20 marzo a Parigi, città glamour per eccellenza, per la prima gara di corsa mai organizzata sul monumento più visitato del mondo. Il percorso di questa gara verticale vedrà sfidarsi 40 atleti d’élite, alla ricerca del primo record, e 20 persone estratte a sorte tra gli iscritti all’evento. Eccezionale il paesaggio di cui godranno dalle scale della torre, totalmente aperte sull’esterno, senza nessuna barriera tra loro e il cielo francese. Chi salirà per primo e 1665 gradini che porteranno gli atleti sul tetto di Parigi? Noi puntiamo su Urban Zemmer, recordman mondiale della corsa verticale. Anche perché avrà le Helios SR ai piedi… Potrete seguire la gara su Eurosport 2, venerdì 20 marzo alle 20.15